Search
Accedi
Milano 01.02.2017

Altagamma incontra il Commissario Europeo Elżbieta Bieńkowska

Elżbieta Bieńkowska, Commissario europeo per il mercato interno, l'industria, l'imprenditoria e le piccole e medie imprese nella commissione Juncker è stata l’ospite d’onore della Cena organizzata da Fondazione Altagamma al Principe di Savoia di Milano.

Il Commissario Bienkowska è referente privilegiato all'interno dell’UE per il comparto dell’alto di gamma, la cui importanza a livello livello europeo è stata ribadita a Dicembre 2016 con l’approvazione da parte del Parlamento Europeo del programma intitolato “Una Policy coerente dell’Unione Europea per le industrie Culturali e Creative”. 

Il programma affronta diversi temi chiavi per le industrie di alta gamma, temi che sono stati ripresi dal commissario nel corso della Cena, in particolare l’impegno nel contrasto al fenomeno della contraffazione, la centralità del turismo per l’economia europea e la necessità di preservare e promuovere quelle competenze artigianali che sono alla base del vantaggio competitivo delle imprese europeo nel mercato dei beni di lusso.

Dopo aver condiviso con il Commissario e con gli imprenditori presenti la preoccupazione per le politiche protezionistiche programmate dalla nuova Presidenza USA, il Presidente Andrea Illy ha sottolineato l’importanza dell’Alta Industria Culturale e Creativa per l’economia e la società europee e ha elogiato l’attività di Madame Bienkowska, augurandosi che le priorità condivise possano essere recepite concretamente nella prossima Comunicazione sulla Politica Industriale dell’Unione Europea.

L’urgenza dei temi relativi alla contraffazione, un mercato che già nel 2013 rappresentava il 2,5% degli scambi mondiali, con un valore complessivo di €411 miliardi di euro è stato ribadito dal Presidente Vicario Paolo Zegna. In particolare, l’attenzione dell’industria di alta gamma su questo tema è concentrato sull’assunzione di responsabilità  da parte degli intermediari (tra cui social media, distributori, società  di registrazione di domini internet, motori di ricerca, servizi di pagamento), che dovrebbero contribuire a combattere la contraffazione con azioni proattive ed efficaci volte a prevenire il marketing, la promozione e la distribuzione di falsi. 

Il Vice Presidente Armando Branchini ha infine portato l’attenzione sulla necessità di preservare il modello della Distribuzione Selettiva, che rappresenta un pilastro del business del comparto, consentendo ai brands di mantenere il controllo sulla qualità della loro distribuzione online e offline, con evidenti benefici per gli stessi consumatori. 

Chiudi